top of page
campo_lavanda.jpg

PROPRIETA' DELLA LAVANDA

La lavanda è una pianta utilizzata in fitoterapia ed erboristeria grazie alle numerose proprietà del suo olio essenziale, tannini, acido ursolico, flavonoidi e sostanze amare. Questi composti attivi conferiscono alla pianta un'azione sedativa e calmante sul sistema nervoso, che può essere utile in caso di ansia, nervosismo, mal di testa, stress e insonnia, e per alleviare le manifestazioni gastrointestinali causate dall'agitazione.

Tra i benefici della lavanda, troviamo anche la sua azione balsamica sulle vie respiratorie, che la rende un rimedio efficace contro le malattie da raffreddamento, come influenza, tosse, raffreddore ed eccesso di catarro. Inoltre, la lavanda possiede proprietà carminative e antispasmodiche, utili per ridurre la formazione e l'accumulo di gas nell'apparato gastrointestinale e per calmare spasmi e dolori addominali. Queste proprietà antispasmodiche sono anche utili per alleviare i dolori mestruali.

Per quanto riguarda l'uso esterno, la lavanda ha proprietà detergenti, antinfiammatorie, analgesiche, antibatteriche, cicatrizzanti e decongestionanti. Viene spesso utilizzata per pulire ferite e piaghe, alleviare il prurito causato da orticaria e punture di insetti, e per ridurre le irritazioni della pelle e delle mucose del cavo orale. In profumeria, l'olio essenziale di lavanda è molto apprezzato.

campo_lavanda_2.jpg

USI DELLA LAVANDA

Acne 

L'utilizzo dell'olio essenziale di lavanda può essere vantaggioso per il trattamento dell'acne. Questo olio ha la capacità di regolare la produzione di sebo e di combattere i batteri responsabili dell'infezione, riducendo al contempo il rischio di cicatrici. Per utilizzarlo, basta applicare una goccia dell'olio direttamente sulla zona interessata o, se l'infezione è diffusa, mescolare alcune gocce di olio di lavanda con una crema all'aloe e applicare la miscela sulla pelle pulita ogni sera prima di andare a letto.

Ansia e stress

I principi attivi della lavanda hanno proprietà sedative e calmanti che possono essere utili in caso di ansia, agitazione, nervosismo, stress e insonnia. Per combattere questi disturbi, si può preparare una tisana con i fiori di lavanda oppure utilizzare due gocce di olio essenziale in un diffusore per profumare l'ambiente.

Problemi respiratori Le proprietà antinfiammatorie, antispasmodiche, antisettiche e sedative della lavanda possono essere di grande aiuto per i disturbi dell'apparato respiratorio, in particolare l'asma e le malattie da raffreddamento come tosse, raffreddore e catarro. È possibile respirare gli effetti dell'olio essenziale di lavanda mettendo alcune gocce in un vaporizzatore.

Problemi genito-urinari

La lavanda ha proprietà antinfiammatorie e disinfettanti che possono essere utili nel trattamento di problemi genito-urinari come la cistite e la candidosi. È possibile utilizzare l'olio essenziale localmente o come tisana.

Problemi circolatori Per alleviare i disturbi circolatori, si può versare qualche goccia di olio essenziale di lavanda in una vasca d'acqua calda e immergersi per circa 15 minuti.

Dolori muscolari

Per contrastare i dolori muscolari, si può preparare un impacco con dell'olio essenziale di lavanda: basta versarne alcune gocce in una bacinella d'acqua calda, immergere un panno e applicarlo sulla zona interessata.

Mal di testa

L'olio essenziale di lavanda può essere utile per alleviare l'emicrania causata da stress e nervosismo: si può diffondere il suo aroma in un brucia essenze oppure massaggiare una goccia sulle tempie.

Forfora

La lavanda può essere utilizzata per combattere la forfora: basta applicare alcune gocce di olio essenziale direttamente sul cuoio capelluto e massaggiare delicatamente.

Problemi digestivi

La lavanda ha proprietà carminative e antispasmodiche che possono essere utili nel trattamento di disturbi digestivi come coliche e spasmi addominali. Può essere assunta come infuso o tintura madre.

Punture di insetti

L'essenza di lavanda rappresenta una valida soluzione contro le punture di qualsiasi tipo di insetto e medusa: è sufficiente applicare qualche goccia sulla zona colpita e attendere l'assorbimento. Oltre a disinfettare la zona interessata, essa allevia velocemente la sensazione di bruciore e il dolore.

Raffreddore e sinusite

Nel caso di raffreddore o infiammazione dei seni paranasali, potete versare cinque gocce di olio essenziale di lavanda in una ciotola contenente un litro di acqua calda, aggiungere un cucchiaino di bicarbonato e inspirare i vapori coprendo la testa con un asciugamano e respirando attraverso naso e bocca.

bottom of page